La copertura WI-FI nell’area di Riccione

Dal 2016 Riccione è diventata la prima città interamente cablata grazie a una rete wi-fi gratuita su tutti il territorio comunale, fornendo un prezioso aiuto a residenti e turisti.

La copertura wi-fi a Riccione

Dal 2016 Riccione è diventata la prima città italiana interamente cablata, grazie a una rete Wi-fi gratuita che copre tutto il lungo mare per oltre 5 km di spiaggia fino ad arrivare al porto.  La copertura wi-fi a Riccione è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale con l’obiettivo di sfruttare le moderne tecnologie per incentivare il turismo locale.

A partire dal 2016 la perla dell’Adriatico può vantare su tutta la sua superficie una rete Wi-Fi efficace, ma soprattutto gratuita, la cui principale caratteristica è proprio la copertura completa: non si parla più di “isole” con diversi punti d’accesso, quindi, ma di un territorio totalmente cablato. Grazie alla copertura è diventato possibile passeggiare per tutta la lunghezza del lungomare senza mai perdere la connessione.

La presenza della rete ha permesso da un lato di fornire uno strumento prezioso per residenti e turisti, dall’altro ha consentito all’amministrazione locale di ottenere i dati di profilazione degli utenti, molto importanti a livello di marketing, così da permettere investimenti futuri in merito alla crescita del territorio. Le nuove tecnologie, infatti, offrono la possibilità di sviluppare e implementare servizi in grado di rispondere sempre meglio alle esigenze e alle necessità di tutti, anche di chi si trova in visita, offrendo anche ai turisti la possibilità di vivere la città in modo sempre più smart.

L’area coperta dal servizio parte dal confine a sud, ovvero da Misano Adriatico, e procede fino al confine nord con Miramare. Nello specifico, le aree coperte dal servizio sono Piazzale Neruda, Piazzale Azzarita, Lungomare della Costituzione, Piazzale del Porto, Lungomare della Libertà, Piazzale Roma, Lungomare della Repubblica e Piazzale San Martino.

Come funziona la rete wi-fi a Riccione

La durata della navigazione gratuita è impostata per scadere dopo 4 ore di utilizzo, ma sarà sufficiente eseguire nuovamente l’accesso per continuare a navigare senza problemi. Una volta effettuata l’autenticazione, l’utente verrà automaticamente indirizzato alla homepage della Città di Riccione, dove sarà possibile trovare tutte le informazioni necessarie. Il portale geolocalizzato rappresenta una vera e propria risorsa per residenti e turisti che possono così individuare i servizi richiesti, suddivisi per categoria (es. bar, ristoranti, cinema, etc..).

L’accesso a internet è permesso grazie a Connect@You, ovvero un gateway social che consente di autenticare l’utente attraverso i suoi account di Facebook e Google: in questo modo basterà essere iscritti al social network o al motore di ricerca per accedere alla rete wi-fi senza alcuna registrazione.

Le zone provviste dalla copertura sono numerose e coprono l’intera lunghezza del lungomare ma sarà possibile sfruttare il wi-fi anche direttamente dalla spiaggia, o in pedalò, considerato che il segnale è attivo in quasi tutti i bagni e si espande oltre alla battigia fino a coprire 300 metri di mare aperto. Per connettersi al wi-fi di Riccione sarà sufficiente disporre di uno smartphone o di un tablet e connettersi alla rete chiamata “Spiagge Riccione freewifi” per accedere a internet senza alcuna necessità di autenticazione.

Riccione si è posta dunque in prima linea per assicurare una copertura wi-fi completa della cittadina, un vero e proprio traguardo tecnologico che certamente è da prendere come esempio e modello da seguire per tutte le realtà, non solo balneari, d’Italia. Proprio per questo è utile fare attenzione a tutte le offerte e promozioni attive sul mercato delle offerte, al fine di garantirsi la migliore disponibile.

Rispondi