Le vacanze a Rimini all’insegna della sicurezza

Per garantire una vacanza sicura e un soggiorno senza troppe preoccupazioni, la Protezione Civile di Rimini ha deciso di ingaggiare una squadra di volontari per aumentare la sicurezza sulle spiagge cercando anche la collaborazione dei bagnanti. Da oggi chi desidera diventare membro di questo esercito estivo può iscriversi e, dopo una breve formazione riguardo alle norme di pronto soccorso e antincendio, potrà pattugliare in coppia con un collega gli stabilimenti balneari di Rimini, segnalando alle autorità qualsiasi scorrettezza o azione illegale che osserveranno. Per salvaguardare tutto ciò viene richiesta la collaborazione dei turisti, ai quali verrà distribuito un opuscolo con lo scopo di informare tutti gli utenti delle spiagge su cosa è permesso fare e cosa no, ponendo l’accento in particolar modo sull’acquisto di merci dai “vu cumprà”, azione per la quale scatta la denuncia e una multa fino a 10mila euro, e sui massaggi e tatuaggi effettuati in spiaggia, vietati per la loro pericolosità per la salute. Dalla giornata di oggi gli stabilimenti balneari di Rimini potranno godere di una sicurezza in più grazie al contributo dei volontari della Protezione Civile.

Altro provvedimento del comune di Rimini è l’istituzione di 13 ambulatori medici aperti 7 giorni su 7 a disposizione di tutti, dai turisti italiani a quelli stranieri e anche ai non residenti della città. Sono stati aperti il 24 Maggio e chiuderanno il 14 Settembre; l’orario di apertura è dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19, eccezion fatta per quello di Marina Centro che fa orario continuato dalle 8 alle 20; questi servizi si vanno ad aggiungere a quelli già esistenti della guarda medica e degli ambulatori ordinari. Grazie a questi provvedimenti, il comune di Rimini vuole aumentare la già grande ospitalità turistica, offrendo a tutti gli amanti del mare e dell’estate romagnola un soggiorno sicuro e confortevole.

Rimani aggiornato!

No spam guarantee.

Rispondi